fbpx
locandinaDNAinSUONOL' espressione "è scritto nel DNA" è entrata nell'uso comune. Cosa è veramente scritto nel nostro DNA? Grazie al Progetto Genoma Umano, il testo è venuto alla luce. Ma la lingua è così difficile da decifrare, così diversa dai linguaggi umani, che solo gli addetti ai lavori provano a leggerlo.
 
DNA in suono è un esperimento di divulgazione scientifica nato dalla collaborazione tra Antonella Prisco, ricercatrice dell'Istituto di Genetica e Biofisica del CNR di Napoli e Chiara Mallozzi, compositrice e violoncellista, formatasi presso il Conservatorio S. Pietro a Majella.
 
DNA in suono è dunque un luogo di incontro tra Scienza, Musica e Organizzazione.
DNA in suono propone all'ascolto gli elementi strutturali del DNA genomico umano. Riferimenti strutturali trasposti in note musicali con un algoritmo che non ne modifica il contenuto informativo rispetto alla abituale notazione genetica a quattro lettere. Quattro musicisti rispondono, rimandando la loro interpretazione del DNA, ovvero suonando due brani musicali che utilizzano il DNA come codice compositivo. Un contrappunto tra i linguaggi della scienza e della musica, per permettere al pubblico di fare esperienza delle caratteristiche strutturali dell'informazione genetica in maniera immediata ed intuitiva.
 
Rassegna Stampa: