blocco è uno spazio per prendere appunti.

blocco è un luogo per piccoli spunti.

blocco è il grande blocco sociale.

blocco è il solito blocco: tra padri con figli; tra padri e tra figli.

blocco è quando i giovani sono sempre più giovani e restano piccoli; e i vecchi sempre più vecchi invece che grandi.

blocco è assenza di spazi sociali.

blocco è assenza di tempo sociale.

blocco è inatteso blocco stradale.

blocco è dolore di pancia di fronte alla morte.

blocco è dolore di pancia di fronte all’amore.

blocco è prima e durante l’esame.

blocco è assenza di autentico sblocco dopo l’esame.

blocco raccoglie pittori, musicisti, fotografi. Poeti. Autori che narrano storie da scrivere ancora.

blocco getta ponti tra singole genti, tra gente che impara a prendersi in blocco. Senza i dettagli che spesso ci bloccano.

 

Forma e formato

Mentre l’editoria si ridimensiona e riconfigura se stessa a colpi di multimediale,

Blocco:

  • organizza uno spazio per giovani e non, lontano da ogni controllo ossessivo dei blocchi
  • offre fogli imperfetti, da sfogliare o per raccogliere idee
  • contiene studi d’autore, uno per pagina
  • si apre con una breve prefazione di un esperto del blocco
  • si chiude con una breve postfazione inesperta e lontana dal blocco.

Perché rileggere il blocco, attraverso gli occhi dell’altro, potrà generare una forma di S-blocco.

Perché rileggere il blocco attraverso plurali gesti semantici potrà consentire di investire ancora sull’inevitabile blocco.

Blocco è ideato e coordinato da Luigi Maria Sicca nell’ambito dei progetti puntOorg e inserito nel catalogo di Editoriale Scientifica.

logo BLocco2

di Paolo Valerio

logo BLocco2#1

di Luca Carnevale